Immigrazione: piano B

Il piano B sull’immigrazione, per Renzi, sarebbe quello di gestire l’emergenza da soli, da “grande Paese”. Classico esempio di accordi dipolmatici svaniti e giochi di forza saltati. Il piano B sarebbero delle scuse all’Europa: dimenticate le richieste, era tutto uno scherzo. L’Italia se ne occuperà da sola. Nei fatti non se ne sta occupando nessuno e l’Italia non vuole imporsi. Non rimane altro che guardare, anche oggi, quei corpi neri e argentati sugli scogli di Ventimiglia, i cadaveri scaricati sulle spiagge siciliane, gli occhi disperati dei migranti e Salvini, immancabile, in tv. Un giorno in più da Paese inadeguato. Ancora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...