Tutti parlano come Salvini

Le elezioni si sono concluse e tutti concordano su una cosa: Salvini vince. È l’unico che ha guadagnato voti ed è determinante nel centrodestra. Bene, si cambi registro. Tutti, ora, parlano il salvinese, la nuova lingua della politica italiana. Alfano: “Occorre smantellare i campi Rom”, Grillo – poi correggendosi: “Roma sommersa da topi, spazzatura e clandestini”, Toti: “bloccare le partenze in Libia; distruggere i barconi”, Serracchiani: “Il Friuli non prenderà i profughi di Lombardia e Veneto”, Pisapia: “No ad altri profughi a Milano” e sbotta contro una giornalista: “Allora li ospita lei a Sky?”. Poi c’è Renzi, col piano B: Boh.

Annunci

2 thoughts on “Tutti parlano come Salvini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...