Crowdfunding per la Grecia

Idea geniale. Un ragazzo inglese ha lanciato questa campagna due giorni fa sul sito Indiegogo e ha già raccolto 200.000 euro. L’obiettivo è ripagare il debito greco, la cifra da raggiugere è galattica: 1,6 miliardi di euro. Se ogni europeo versasse 3 euro, ce la faremmo. La raccolta, che si chiude tra 7 giorni, punta a dimostrare che “gli europei in generale sono generosi e che forse Merkel e Cameron sono l’eccezione”, scrive il promotore. Il terremoto Grexit sta accendendo una nuova speranza, un nuovo senso di condivisione tra gli europei. Spesso non si apprezzano le cose finché non si perdono. L’Europa può cambiare.

Annunci

17 thoughts on “Crowdfunding per la Grecia

      1. Potrebbe essere l’occasione giusta per dimostrare a tutti i politici del mondo che noi siamo meglio di loro, che se vogliamo ce la possiamo fare. Mi piacerebbe che questa fosse una vittoria.

        Liked by 1 persona

  1. Interessante ed educativo nei confronti dei politici ed economisti europei e non solo, peccato che il debito greco ammonti secondo le analisi a cifra tra i 170 e i 330 miliardi di €. Certo che la posizione rigida della Germania, che nel secolo passato è andata in default più d’una volta, tanto per il debito interno quanto per il debito estero, dimostra ancora una volta che non c’è peggior anti-qualcosa di un ex-qualcosa.

    Liked by 1 persona

      1. Crediamo di sceglierli…ma credo che nella realtà non sia così…a me non va di scegliere tra chi è stato già scelto da altri solo perché fa parte della sua parrocchia…che scelta è? Io farei una legge elettorale molto semplice. Dopo i 30 anni l’eleggibilità è per ogni cittadino senza precedenti penali né carichi pendenti. Stop. Se volessi votare il mio ortolano dovrei poterlo fare, questa per me è vera libertà di scelta. 😉

        Liked by 1 persona

  2. io lo farei pagare integralmente all’angelona tedesca…in risarcimento di ciò che ha fatto a Creta nel corso della seconda guerra mondiale…credo che pochi ne siano al corrente

    Liked by 1 persona

  3. Non ritengo sia una geniale idea, i disastri dei governi devono risolverli i governi senza mettere le mani in tasca ai cittadini contribuenti. Inoltre questa pseudo colletta, se non si raggiunge la cifra desiderata, i soldi già incassati chi se li tiene? Mi sembra complicato restituire i tre euro ad ognuno che li ha versati. Anche se avvenisse il miracolo, i soldi in eccedenza dove vanno a finire?

    Liked by 1 persona

    1. Ma in realtà l’obiettivo, da quello che ho capito, sarebbe reintrodurre questi soldi nelle tasche dei greci. In proporzione al versato si riceve un prodotto tipico greco, tramite accordi con produttori ellenici. Ovviamente non penso si volesse pagare l’FMI con quei soldi, ma è un’idea davvero interessante 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...